27 marzo 2015

Quadri famosi per bambini

Tempo fa ho trovato in libreria delle meravigliose schede delle Edizioni Usborne con le immagini e le descrizioni di quadri famosi per bambini e, non conoscendo all'epoca la casa editrice, decisi di acquistarle subito anche se la mia piccola aveva all'epoca poco più di un anno che – mi dissi – non si sa mai, gli editori potrebbero essere sull'orlo del fallimento da un momento all'altro!



Ora, non starò qui a dirvi che Bianca si mira e rimira queste schede e che la treene oggi conosce a memoria tutti i nomi dei più famosi quadri del mondo. Non è così. Ma siccome sono convinta che un bambino debba anche crescere nella bellezza, mi piace ogni tanto farglieli guardare e osservare con lei le scene che descrivono.
Che so, dal mazzo esce Notte stellata di Van Gogh? E allora io attacco: "Guarda c'è il cielo. Cosa vedi? Sì, ci sono le stelle e c'è la luna, guarda le case… ".

Oppure scegliamo Ritratto di Dora Maar di Picasso e allora è facilissimo farle vedere com'è strano il viso di questa signora, pare abbia due nasi! Oppure guardiamo la Gioconda o il Ballo al Moulin de la Galette di Renoir che è bellissimo da osservare con tutte quelle coppie che danzano, i cappelli dei signori, gli aperitivi nel tavolino e i tanti dettagli della scena. O ancora Le ballerine in blu di Degas, Las Meninas di Velasquez, i Nottambuli di Hopper, il Ritratto degli Arnolfini di van Eyck, i Cacciatori nella neve di Bruegel il Vecchio…

L'unico che proprio Bianca non sopporta, le fa paura e ogni volta che le capita tra le mani lo tira via è L'urlo di Munch, ma come darle torto!
Secondo me questa potrebbe essere anche un'ottima idea regalo, che dite?