11 aprile 2014

Felicità blogger con il premio Liebster Award

Il messaggio su Facebook diceva semplicemente “for you" con una faccina sorridente e mi era stato mandato da Assunta Corbo del blog di That's good news dove ogni giorno posta delle meravigliose notizie positive. Ci ho messo un po'  a capire: il blog MammArgonauta è stato "nominato" e premiato con il Liebster Award, uno di quei premi che esistono tra blogger – e di cui fino a pochi giorni fa neanche conoscevo l'esistenza, lo ammetto – e che hanno il solo scopo di tessere nuove rapporti e fare amicizia tra persone che condividono gli stessi interessi.


"Grazie Assunta" ho pensato e cliccato e me ne sono allegramente dimenticata per andare a Bologna a un corso di aggiornamento per giornalisti. Al ritorno ho capito che la faccenda ha delle regole parecchio interessanti che, in quanto vincitrice, sono tenuta a rispettare:
1. Ringraziare e mettere il collegamento dell'autore del sito che ha assegnato il premio
2. Rispondere alle 10 domande poste da chi ci ha nominato
3. Nominare altri 10 siti con meno di 200 seguaci o che comunque non figurano tra i famosissimi della rete
4. Proporre ai nostri candidati 10 domande
5. Andare sui singoli siti e proporre loro la nomina.


E allora è il caso di darsi da fare, intanto rispondo alle domande di Assunta:
Quando una giornata parte male, cosa fai?
Mi dico che è una giornata storta e cerco di capire cosa nel mio atteggiamento la fa andare così e, se riesco, provo a pormi diversamente. Se proprio è durissima, mal che vada, "domani è un altro giorno".
Il sogno nel cassetto che vorresti realizzare?
Scrivere un libro, di quelli che firmi un contratto con un editore e che poi si vedono davvero nelle librerie, che magari qualcuno li compra pure.
E quello che invece vorresti lasciare nel cassetto? Perché? 
Anni fa volevo iscrivermi alla scuola di grafologia di Urbino, mi affascinava pensare di poter capire la personalità di qualcuno attraverso la scrittura, ma penso che rimarrà lì. Nel frattempo ho scoperto altre cose interessanti.
Chiudi gli occhi e immaginati altrove: dove sei?
Sono nella casa nuova che il mio compagno sta mettendo a posto da un tempo che a me pare infinito, ho una scrivania tutta per me, la mattina scrivo e il pomeriggio sto in giardino con Bianca.
L'ultimo pensiero prima di dormire?
Ultimamente la mia mente si spegne molto prima di spegnere la luce…
Il primo quando ti svegli?
"è già così tardi?"
Cosa ti dà energia?
Stare a contatto con la natura, fare le cose con amore. E in questo periodo anche la papaya.
Il tuo miglior pregio?
L'ironia, direi.
Guardati allo specchio e afferma "ti amo", ci riesci? Cosa hai provato?
Oddio! Beh, mi è sembrato strano e un po' ho riso…
Per te la felicità è…
Ultimamente sto scoprendo che la felicità è davvero nelle piccole cose: una serata con gli amici, un sorriso speciale, un momento di complicità.

1. Ke Vita Fare la mamma dove tre mamme raccontano la passione per i loro piccoli;
2. Mamma Sfigata in cui Valentina invoca il sacrosanto diritto al lamento materno;
3. Splendidi quatantenni, il nome è tutto un programma e io ormai ne faccio parte;
4.  Chioma di Berenice con i suoi pensieri in libertà;
5. 21 grammy dove si racconta la Romagna in inglese;
6. Momini perché Maya e Rosita hanno idee, passione ed entusiasmo;
7. Mauroe dove il giornalista Mauro Evangelisti fa sua l'arte del racconto;
8. Vita di mamma perché Ludovica parla di vita consapevole e mi piace assai;
9. EquAzioni dove si parla di multiculturalità e amore per l’ambiente attraverso il gioco, la lettura e l’espressione creativa;
10. Oltreverso perché lei sì che ha tante idee per i lavoretti con i bambini!


Per ultimo, le domande che pongo ai miei nominati:
1. Qual è l'ultimo libro che hai letto?
2. E quello che ti porteresti su un'isola deserta (nel caso ti rimanesse tempo di leggere dopo esserti costruito un riparo, preparato una fiocina artigianale per procurarti del cibo e altre cosette sicuramente utili)?
3. Il viaggio di cui hai un ricordo bellissimo?
4. Il prossimo che vorresti fare?
5. Un piatto che suscita in te bei ricordi?
6. I gusti preferiti del gelato.
7. L'ultimo proposito che hai fatto. Lo hai rispettato?
8. Cos'è che ti piacerebbe fare e ancora non hai fatto?
9. Un pensiero per il bambino che sei stato.
10. Un pensiero per il genitore che sei, non sei o che vorresti essere.

E adesso, via, corro a dirvi che siete stati nominati!